AIUTACI A CONDIVIDERE

090990I gatti sono creature misteriose. Sanno come creare intorno a sé quell’alone di mistero che ha animato tante leggende popolari del passato. D’altra parte, chi di noi non ha avuto un attimo di tentennamento nel momento in cui attraversava la strada proprio davanti ai nostri occhi un gatto nero, che con fare un po’ distratto e un po’ minaccioso si fermava per giunta a fissarci? Fortunatamente i gatti hanno saputo costruirsi ben altra reputazione nel corso dei secoli, e al giorno d’oggi si sono quasi del tutto sdoganati da quell’aura occulta di cui sono sempre stati ammantati.

Non bastassero le splendide esperienze di tutti coloro i quali hanno in casa un gatto, Robert W. Moore ha scritto un libro, “The Kitty Yoga Sutras: The path to enlightenment in paw prints”, in cui spiega come i gatti custodiscano i segreti più profondi dello Yoga, della felicità, ed in generale del buon vivere. Le posizioni che assumono, le modalità di rilassamento, l’attitudine allo stretching, e tanti altri fattori spiegati nel libro, fanno sì che i gatti possano diventare dei veri e propri maestri zen.

La pagina Facebook di Moore (https://www.facebook.com/ShortyandKodi) conta ormai quasi un milione di fans, grazie soprattutto alla “saggezza” dei suoi due splendidi gatti: Shorty e Kodi, e tutti i proventi derivanti dalle vendite del libro e dalle numerose iniziative che l’eccentrico Moore mette in opera, sono tutti destinati in beneficienza ed opere di bene.